La prima segnalazione ligure dopo quella del 1890!


 
Rondoni indiani ad Arenzano!

 


Da una segnalazione di Carla Rapetti alla lista di EBN-Italia:

18 agosto 2006

...Due apodidi hanno attirato la mia attenzione:
avevano dimensioni visibilmente inferiori a quelle di un comune rondone, oltre ad un aspetto generalmente più tozzo, e soprattutto un'evidente macchia bianca sul groppone che ho potuto apprezzare distintamente. Nelle parti inferiori presentavano tinte uniformemente scure. Molto particolare anche la coda dall'aspetto tronco. Il volo, rispetto a quello dei balestrucci ai quali erano vicini, appariva più rigido. Mi sono documentata su testi e siti internet e ho contattato alcuni esperti per avere informazioni e consigli rispetto all'insolita osservazione, che mi ha fatto propendere per l'attribuzione a individui di RONDONE INDIANO (Apus affinis).

Per rendersi conto della eccezionalità di questo avvistamento basti citare il fatto che l'ultima segnalazione ufficialmente accettata nella nostra regione risale, addirittura, al lontano 1890.
Il rondone indiano infatti, specie considerata accidentale in Italia, venne avvistato, in quell'anno, a Genova ed a Roma.
Questa specie, tipicamente medio-orientale ed asiatica, sembrerebbe in espansione, non solo nel nord-ovest dell'Africa ma anche in Europa occidentale. Sono accertate, infatti, nidificazioni nel sud-ovest della Spagna, alle quali bisogna aggiungere una decina di avvistamenti nelle Isole Britanniche più qualche altra segnalazione nel resto d'Europa.
A proposito della omologazione del record di Arenzano bisogna dire che non esiste una documentazione fotografica di supporto, tuttavia, per noi "birders da campo" di LiguriaBirding,  l'esperienza ed il colpo d'occhio di Carla unite alle modalità dell'avvistamento ed al conforto di alcuni tra i più autorevoli birders consultati ci sono sufficienti per considerare valido l'avvistamento.



NOVITÀ

12 dicembre 2006

La COI, Commissione Ornitologica Italiana, ha omologato l'avvistamento
di Carla Rapetti ad Arenzano!

qui il  link  al report, che verrà pubblicato sulla rivista Avocetta.

a Carla rinnoviamo le nostre congratulazioni !

 


Un articolo per approfondire i rondoni accidentali nonchè morfologia e distribuzione del rondone indiano:

"I rondoni accidentali: una vera sfida per il birdwatcher"
(da Quaderni di Birdwatching n.14 di Ebn-Italia)


Due links a siti con le recenti osservazioni in Spagna:

rarebirdspain1

rarebirdspain2