Una struttura didattica in un hot spot per la migrazione...

CENTRO ORNITOLOGICO E DI EDUCAZIONE AMBIENTALE


Il Centro è situato all’interno della Foresta Regionale “Lerone” nella valle del Rio Lissolo, sulle alture di Arenzano (GE), a circa 420 metri sul livello del mare, adiacente alla strada sterrata che dalla località “Curlo” porta al Passo della Gava.

Nasce per iniziativa della LIPU grazie ad un finanziamento della Regione Liguria con il coinvolgimento di enti quali il Parco del Beigua, il Corpo Forestale dello Stato – Coordinamento Regionale, il Comune di Arenzano e la Comunità Montana “Argentea”. L’ Ente Parco del Beigua ne è diventato gestore, provvedendo alla completa ristrutturazione del piano superiore e dell’attiguo locale foresteria, nonché all’allestimento di tutti i locali interni.

 

LE FINALITA’


 

Il Centro Ornitologico e di Educazione Ambientale è stato concepito per:

1. Fornire ai ricercatori una base e un ambiente di lavoro che consenta di incrementare la conoscenza della biodiversità;

2. Fornire ai birdwatchers un punto d’eccellenza dove affinare le capacità di riconoscimento delle specie;

3.  Fornire agli operatori dell’educazione ambientale gli strumenti e la logistica per svolgere al meglio i programmi e le azioni educative;

4.  Fornire ai fruitori del Parco un punto dove poter meglio comprendere e apprezzare la biodiversità e il ruolo delle aree protette nella sua conservazione.

 

IL CENTRO

 



Al piano terra del Centro è presente un’aula didattica attrezzata, funzionale per lezioni collettive, corsi di formazione e seminari. L’aula è arricchita con poster divulgativi e scientifici.
 


Al primo piano è stato predisposto il laboratorio didattico funzionale sia alle attività di educazione ambientale, sia alle attività di ricerca scientifica e di pianificazione naturalistica.
Tra le dotazioni spiccano postazioni multimediali, pannelli illustrativi, un pennario didattico ed audiovisivi appositamente creati.
Il laboratorio è inoltre arricchito con sculture e iconografie delle specie più rappresentative del Parco del Beigua e della ZPS “Beigua – Turchino”.
 


La Foresteria, collegata con i due locali, è posta anch’essa su due piani ed è attrezzata con 6 posti letto, una piccola cucina  ed i servizi igienici.

 

 

LE ATTIVITA’

 


Nel Centro vengono svolte diverse attività di ricerca scientifica, divulgazione naturalistica ed educazione ambientale.
Per quanto concerne la ricerca scientifica – condotta in collaborazione con organizzazioni ed istituti di ricerca a livello nazionale e locale - presso il Centro sono raccolti, interpretati e rielaborati dati di carattere naturalistico utilizzati nelle strategie di programmazione e di gestione territoriale.
Altrettanto significative le attività di divulgazione naturalistica e di educazione ambientale, finalizzate a fornire gli strumenti di valutazione e di apprendimento, nonché gli elementi di conoscenza, per meglio comprendere il complesso sistema delle risorse naturali che caratterizzano il comprensorio del Parco del Beigua.
Durante i periodi di apertura sono presenti guide specializzate, che hanno il compito di accogliere ed informare i visitatori.

 

IL PERCORSO ORNITOLOGICO

 



Per aumentare le possibilità di fruizione del Centro, l’Ente Parco ha predisposto un percorso tematico che si snoda per circa due chilometri attorno al Centro.

 



Il medesimo percorso didattico illustra, con appositi pannelli illustrativi, l’avifauna del Parco del Beigua e della ZPS “Beigua – Turchino”.
 


Nell’ambito del percorso è stata allestita una torre d’osservazione appositamente posizionata per favorire le operazioni di avvistamento dell’avifauna, particolarmente efficace nei periodi di migrazione dei rapaci.
 

 


Periodi ed orari di apertura
 

 


 


Hanno collaborato:
Antonio Aluigi - Parco del Beigua
Luca Baghino - LIPU

fotografie di Sergio Ontano ed Ennio Critelli