S.Gerardo de Rota: le foreste a 3000 metri


SAN GERARDO DE ROTA


Per arrivare a San Gerardo (all’interno della riserva forestale Los Santos) dobbiamo passare una valico situato a 3200 m. di altitudine.
Il paesaggio è spettacolare, dominiamo a 360 gradi: ci troviamo sopra ad un candido e morbido mare di nuvole!
A differenza che da noi, a quest’altezza è ancora presente una ricca vegetazione. Notiamo una specie di Cycas e dei cardi.
Appena scendiamo un po’ di quota riprende anche la vegetazione arborea.
Gli alberi sono letteralmente ricoperti di bromelie, si possono vedere anche delle felci arboree all’interno della foresta.



Bromelie


San Gerardo è in paesino turistico, ma in questa stagione è deserto: sembra di trovarci in un luogo abbandonato.
Decidiamo di fermarci qui, malgrado l’apparente mancanza di altri esseri umani.
La proprietaria delle “cabinas” appare dal nulla, ci consegna una chiave e scompare, con la stessa velocità con cui è apparsa.
Ci rendiamo conto che la temperatura all’interno della stanza è come quella all’esterno, sui 10 gradi centigradi.
Ogni tentativo di rintracciare la proprietaria per farci dare una stufetta si rivela vano. Come a consolarci, graziosi colibrì cominciano a succhiare il nettare dai fiori della siepe che trova davanti alla nostra stanza.



Colibrì

Ma come faranno a sopravvivere sopra i 2000 m e a queste temperature!
Decidiamo di percorrere un tratto d’itinerario che si snoda all’interno della foresta.
Ci sono delle cascate che non riusciamo a raggiungere perché il periodo non lo consente.
Ci consoliamo osservando altre specie di uccelli, tra queste:
Black-billed Nightingale-Thrush (Catharus gracilirostris), Collared Trogon (Trogon collaris), Magenta-throated Woodstar (Calliphlox bryantae), Purple,throated Mountain-gem (Lampornis calolaema), Gray-tailed Mountain-gem (Lampornis cinereicauda), Magnificente Hummingbird (Eugenes fulgens), Barn Swallow (Hirundo rustica).
Concludiamo il nostro viaggio in Costa Rica…al freddo!
Incredibile!


>> torna alla mappa