Laguna di Orbetello

 

 

 

TOSCANA

28-30 DICEMBRE 2013

 

 
 

TOSCANA 2013
...ritorno alle oasi...

 

 

Un viaggio di
Ennio Critelli, Gabriella Motta, Marco Bonifacino, Gianmarco Accinelli
Luciana Norfo, Marco Esposito, Giuseppe Zanolo

 

 

  
testo di Ennio Critelli 
foto di G.Motta, M.Bonifacino, L.Norfo, GM.Accinelli, M.Espostito, G.Zanolo

video di E. Critelli
grafica di Ennio Critelli

 

 

   

 

 



foto Luciana Norfo


 

 

Laguna di Orbetello
28-12-2013
 


 


 

 

Terminata la visita all'Oasi ci rimane ancora del tempo, nel pomeriggio, per un salto ad Orbetello.
Vogliamo dare un'occhiata alla laguna, il luogo migliore per osservare e fotografare i numerosissimi
Fenicotteri.

 
         i nostri incredibili amici rosa si fanno ammirare sia in volo che posati al centro della laguna      (foto M.Esposito)    

 

 

         ...nonostante l'abbiamo vista ormai decine e decine di volte questa specie ci lascia sempre estasiati...    (foto G.Zanolo)   

 

 

 

 i FeI fenicotteri


video di Gabriella Motta   


 

Restiamo a lungo sulla riva ad osservarne gli uccelli.
Scorgiamo, oltre ai fenicotteri, un
Airone guardabuoi, Svassi maggiori e Svassi piccoli, uno Smergo minore, alcuni Chiurli maggiori, un Piro piro piccolo ed un Piovanello.
Passa, come una freccia iridescente, un
Martin pescatore.

Immancabili le folaghe.
 

    La laguna viene lentamente abbracciata dalla sera   (foto G.Motta)  

 

Ormai la luce è insufficiente per documentare degnamente le varie specie, ed è il tramonto, con le sue affascinanti atmosfere cangianti, a diventare oggetto delle nostre osservazioni.
 

       Folaghe, ancora più nere nella luce calante   (foto G.Motta)    

 

 

     ad ogni minuto l'interazione tra sole e nuvole rende mutevole il panorama   (foto M.Esposito)   

 

 

 

       Il vecchio mulino, come un'isola persa nel mare   (foto M.Esposito)    

 

 

     un Piovanello, solitario, ultimo avvistamento della giornata. (foto G.Motta)   

 


 

 

trasferimento a Nord

28-12-2013 sera
 

  

 

 

 

 

 

Abbiamo sfruttato appieno la giornata e, con il buio, ci spostiamo verso nord, per raggiungere il secondo "campo base", che dista circa un'ora e mezza da dove ci troviamo.
A San Vicenzo, in provincia di Livorno, ci attende, infatti, l'appartamento multicamere che abbiamo prenotato presso il centro case vacanze "Le Papere".
La struttura è pulita ed accogliente, ben conosciuta da numerosi altri birders che vi hanno soggiornato.
Non trascurabile, nella nostra scelta, è stata la possibilità di cenare nell'annesso ristorante, opportunità davvero comoda dopo un'intera giornata di intense osservazioni.

 

    la giornata è stata lunga, ma le energie per affrontare i piatti toscani non ci difettano... (foto L.Norfo)   

 

 

 


ORTI BOTTAGONE

 

<< torna alla prima pagina