Mostra “Ali su Prà“

 

 

 

 

Una mostra fotografica a Prà: 

"ALI su PRA'"

Gli uccelli dei nostri torrenti


Cappellina di San Bartolomeo

6 aprile - 13 aprile 2012 
 

  

 

 

 

 

 

  

Dopo la positiva esperienza dell'esposizione alla COOP di Pegli, abbiamo ritenuto che valesse la pena di continuare a percorre, nel nostro piccolo, la strada della divulgazione del birdwatching e della conoscenza della nostra avifauna attraverso il contatto diretto con il pubblico.
 Già in fase di progettazione dei pannelli si è tenuto conto della necessità di realizzare un "sistema espositivo" non solo accattivante e ricco di contenuti, ma anche sufficientemente robusto e di facile spostamento da un sito all'altro. 

Naturalmente, se si fosse potuto contare su un budget molto diverso dal nostro avremmo potuto realizzare una serie di pannelli super-professionali molto più eleganti e quasi industruttibili, tuttavia riteniamo di essere riusciti a confezionare qualcosa di dignitoso pur avendo utilizzato, sostanzialmente, materiali piuttosto poveri.

Ed eccoci, quindi, ad un secondo appuntamento, questa volta nella delegazione di Prà che è stata, ed è, molto frequentata dai birders di LiguriaBirding per le opportunità di avvistamenti forniti dalla presenza del canale di calma e delle aree limitrofe.
 

Abbiamo voluto dedicare la mostra al ricordo del nostro amico birdwatcher Mauro Silveri, recentemente scomparso.

Una sua foto in un momento felice, "sul campo", ci ha fatto compagnia per tutta la durata dell'evento.

 

 

 

  

 

 


 la promozione e l'organizzazione
 

 

 

 

Nei giorni precedenti la manifestazione abbiamo provveduto a pubblicizzare l’evento in modo capillare, distribuendo nelle zone limitrofe un gran numero di manifestini appositamente elaborati e prendendo contatto con la Dirigente del vicino Istituto Comprensivo, Ivana Ottonello.
Uno dei nostri principali obbiettivi, infatti, era quello di coinvolgere non solo la popolazione ma, soprattutto, gli alunni delle scuole, seguendo il principio che “se si vuole raccogliere…prima bisogna seminare”.
La notizia della mostra è stata data anche dal Secolo XIX di Genova.

 

 

 

La settimana di apertura è stata piuttosto impegnativa, sia perché era richiesto un presidio continuo dei locali ma anche per organizzare i turni dei nostri “docenti”, che avevano l’importante compito di accogliere, accompagnare ed istruire gli alunni delle scuole in visita alla mostra.
A tutti loro, che trovate citati in fondo a questo articolo, va un grande plauso per la disponibilità, basata, come sempre, sul puro volontariato.

 

 

 
 

 

 

 


La Mostra
 

 

 

 

 

Non c’è dubbio che la “location” scelta, la Cappellina di San Bartolomeo, ha aggiunto un fascino particolare alla nostra esposizione.
I pannelli con le foto (bellissime, lasciatecelo sottolineare ancora una volta) hanno potuto beneficiare di una cornice particolare, un piccolo ma affascinante scrigno settecentesco, perfettamente attrezzato, a cura del Circolo Culturale Praese, per ospitare rassegne fotografiche o pittoriche.
L’impatto visivo, stimolante ed accogliente, ha senz’altro giocato un ruolo positivo, al quale va comunque aggiunta la favorevole posizione della Cappellina stessa, aperta su una pubblica piazza nel cuore della delegazione di Prà.

Ancor più che nella precedente mostra “Ali sul Varenna”, svoltasi a Pegli, abbiamo registrato una grande affluenza di pubblico ed un sincero interesse per l’argomento, accompagnati dallo stupore per la scoperta di una Natura di “casa nostra” di cui molti non sospettavano neppure l’esistenza.
 

   

 

Accanto alle foto abbiamo posizionato due pannelli esplicativi con alcune informazioni sull'importanza degli ambienti umidi e sul birdwatching.
 

         

 

Quasi tutti i visitatori, indipendentemente dall’età, hanno voluto lasciare nel nostro quaderno delle presenze, una firma od un commento lusinghiero.
Naturalmente ciò costituisce, per noi, uno sprone a replicare questo esperimento, ancora con maggiore impegno, in altre realtà simili.
Qui una piccola selezione: 


Una iniziativa meravigliosa!
(grazie)

Giovanni Gambino


Che bello che ci siano queste iniziative, é meraviglioso condividere queste passioni!

Greta e Luca

 
L'Orco marino però non fa paura!

Antonio


Non credevo che a Prà ci fosserò così tante varietà

Orietta Parodi


Tante specie da non credere...

Orietta Parodi


Mostra molto interesante, foto bellissime.

Cristina

 


Bell'idea di valorizzare la fauna del posto e di aiutare a diffondere la cultura della loro bellezza.
Grazie

Vincenzo e Martina

 


E pensare che non avevo mai considerato il mondo degli uccelli...e non pensavo avessero piume così colorate.
Da oggi avrò un occhio di riguardo in più anche per loro.

Irene


La classe 3B dei villini ringrazia per la bellissima
opportunità che ci avete dato.
 

 


La classe 3A dei villini ringrazia per il tempo ad essa dedicato e per le notizie e le opportunità avute.
 

 

Ma le maggiori soddisfazioni sono arrivate, come sempre, dai nostri visitatori più giovani, ovvero dalle decine di allievi delle sei classi che, accompagnati dalle loro insegnanti, sono stati portati alla scoperta dei colori, delle forme e dei comportamenti di molte delle specie di uccelli che popolano i nostri territori.
Abbiamo registrato, durante le loro visite, un grande interesse e partecipazione, stimolati anche dalla bravura ed esperienza delle nostre guide.
 

 

 

Alcune delle insegnanti, una volta tornati in classe, hanno proposto ai loro alunni di fermare sulla carta le loro impressioni. Ne è scaturita una serie di coloratissimi disegni, a volte davvero commoventi per spontaneità ed ingenuità, di cui proponiamo qualche immagine.

 

 

 

Un sentito ringraziamento ai pittori (anche a quelli non "pubblicati"):
Alice
Cristian
Andrea
Jacopo D. 
Francesco
Gabriele
Carolina
Mattia
Ceka
Alessio
David
Jacopo Z.
Giovanna
Daniel
Carolina
Emanuele
e alle loro maestre.

 

Non possiamo, inoltre, non riportare qualche domanda che ci siamo sentiti fare, in qualche caso davvero tenera o poetica...
 

 

  •  Dove si nascondono gli uccellini quando hanno paura?
  • Come inghiottono i pesci i gabbiani?
  • Come si chiama l'uccellino che mangia i vermi nel fiume Branega?
  • Come fanno a fare le foto agli uccelli che scappano?

 

 

  

 

 


Un ringraziamento...
 

 

 

 

• per la realizzazione dei pannelli e l’organizzazione generale: Ennio Critelli.
• per il presidio e l'allestimento: Giuseppe Zanolo ed Eros Ambrosetti.
• Per le guide agli studenti: Gabriella Motta, Sandro Divano, Nicola Leugio, Giuseppe Zanolo e Giuseppe Valeri.
• per le foto: Giuseppe Zanolo, Gabriella Motta, Marco Esposito, Corrado de Francesco, Paolo Bolla, Fabio Esposito, Carlo Alberto Conti, Eros Ambrosetti, Andrea Boero.
• per le didascalie alle immagini: Marco Bonifacino.

 

E ancora grazie a:

Marco Vinerba per averci messo a disposizione gratuitamente i locali e le attrezzature per la mostra.
Ivana Ottonello, dirigente scolastica, per la disponibilità a promuovere l’evento presso le insegnanti.
• Le insegnanti delle sei classi ospiti ed i loro alunni.
• Tutti gli amici di LiguriaBirding che hanno sostenuto l’iniziativa o sono passati a visitarci. 
• Giuseppe Zanolo per le foto in questo articolo.