Report: Biancone Day 2009

 
elaborazione grafica con Biancone di F.Garofoli

testo di M.Bonifacino
grafica E.Critelli

Analogamente alla passata edizione si può dire che anche quest’anno gli indiscussi protagonisti dell’evento non hanno tradito le aspettative, presentandosi all’appuntamento puntuali e soprattutto assai numerosi.


gruppo di bianconi  in cerca di termiche (foto G.Motta)

 

Fin dal primo mattino, praticamente senza interruzioni, 279 Bianconi hanno infatti sorvolato la collina del Curlo di Arenzano, con somma soddisfazione dei numerosissimi birdwatchers che si sono alternati nel corso della giornata.
Difficile fare una stima esatta dei presenti ma, facendo una media tra i vari conteggi, si possono ipotizzare non meno di 250 persone, tra liguri e ‘forestieri’, accorse per l’occasione.
Oltre ad un cospicuo gruppo guidato dalla LIPU ed ai rappresentanti del Parco del Beigua, infatti, erano presenti nutrite delegazioni dai nodi di EBN-Italia, come Novara BW, Torino Birdwatching, Birdin'Lombardia, LiguriaBirding (naturalmente) ed altri birdwatchers da Bergamo e Milano.
Impossibile davvero menzionarli tutti!


 

Schieramento di fotografi e birdwatchers...

Binocoli e fotocamere al cielo...
 


Le condizioni meteo all’inizio non sembravano granché promettenti, la foschia mattutina rendeva difficile individuare gli uccelli in volo a grande altezza, tuttavia gradualmente la visibilità è migliorata e non sono mancati emozionanti avvistamenti ravvicinati di questi splendidi animali.


a bassa quota  (foto F.Garofoli)


 

alcuni rappresentanti del Nodo LiguriaBirding

tutto esaurito per le panche del Curlo
 

Non si è trattato solo di Bianconi comunque, numerose altre specie di rapaci hanno solcato il cielo nel corso della giornata.
Vari Falchi di palude, Nibbi bruni ed un candido maschio di ALBANELLA REALE hanno seguito la consueta rotta verso levante, mentre le agili AQUILE MINORI volavano ‘controcorrente’.
Molto interessante l’avvistamento di un’AQUILA ANATRAIA MAGGIORE, sebbene assai distante, comparsa mentre una delle AQUILE REALI locali volteggiava sulle nostre teste volte all’insù.


Aquila minore e, a destra, Aquila anatraia maggiore  (foto L.Forneris)

Sono apparsi anche due stormi di GRU e vari RONDONI MAGGIORI hanno sfrecciato rapidi insieme a RONDINI MONTANE e RONDONI.

I mass media hanno dato un grande risalto al Biancone Day di quest'anno, pubblicizzando l'evento su molte testate giornalistiche.
Durante la manifestazione erano presenti addirittura due troupe televisive della RAI: RAI1 e Geo&GEO.
A sorpresa, quando gli ultimi Bianconi delle giornata attraversavano in volo le nubi ormai basse, è giunto anche Francesco Petretti, noto naturalista.


 Francesco Petretti, naturalista e giornalista di Geo&Geo
tra Sandro Divano e Niccolò Alberti (LiguriaBirding)
 




Tra i giovanissimi birders anche il nostro Gabriele Zerbinati che ha avuto l'onore di una mini intervista ai microfoni di RAI 1

giornalista: "Quanti anni hai?"

Gabriele: "11"

"e a 11 anni quando puoi vai a vedere gli uccelli?"

"Si...quando ho finito i compiti, ovviamente!" 


Piccola storia a margine...

Mentre tutti erano letteralmente con la testa per aria ecco che, da un
cespuglio di rovi, si è levato improvvisamente un canto "anomalo"...     

La presenza discreta di una Raganella mediterranea in una zona così asciutta ha suscitato tanta curiosità e soprattutto molti scatti fotografici.

                           Che dire, al Curlo non si vedono solo uccelli!




leggi il
racconto

 


ELENCO DEGLI AVVISTAMENTI

 10

Airone cenerino

1

Albanella reale

 2

Allodola

1

Aquila anatraia maggiore

4

Aquila minore

3

Aquila reale

279

Biancone

30

Colombaccio

n.c.

Cormorano

3

Corvo imperiale

2

Falco pellegrino

4

Falco di palude

 n.c.

Gheppio

11

Gru

7

Nbbio bruno

2

Rondone

n.c.

Rondone maggiore

n.c.

Sparviere

 

 


                          

Aquila minore e Bianconi (foto A.Reggiani)
                  



Si ringraziano, per il materiale fotografico:
Fabio Garofoli
Piero Alberti
Gabriella Motta
Luca Forneris
Alessandro Reggiani