Il Progetto "PORTOFINO BIRD"


  
"PORTOFINO BIRD" 

 
Indagine sulla comunità avifaunistica del SIC
"Parco Regionale di Portofino"

              




Scopo del progetto


 


La ricerca ha lo scopo di realizzare censimenti avifaunistici all’interno del Sito di Importanza Comunitaria “Parco Regionale di Portofino” finalizzati ad incrementare lo stato delle attuali conoscenze sulle specie nidificanti e svernanti.


I tempi

 

 

Il progetto di monitoraggio, iniziato nel dicembre 2007, proseguirà fino a novembre 2008


Le indagini

 


 

Il progetto prevede ricerche bibliografiche, attività sul campo ed elaborazione finale dei dati raccolti:

  • raccolta e analisi dei dati pregressi disponibili per l’area;

  • localizzazione delle aree di presenza delle specie prioritarie inserite in All. I della Direttiva Uccelli. (CEE 79/409);

  • monitoraggio del ciclo annuale della comunità ornitica;

  • stesura di una check-list completa degli uccelli frequentanti l’area di indagine e di una carta distributiva.


Le fasi del lavoro

 

 

 Le indagini sopra elencate sono raggruppate in 2 principali fasi di lavoro:

  1. Ricerca bibliografica, mirata a ottenere un quadro preliminare delle specie presenti, attraverso l'analisi dei risultati di studi e ricerche specifiche svolte nell’area e la consultazione del Personale del Parco.

  2. Ricerca sul campo, finalizzata all’acquisizione di dati quantitativi e qualitativi di maggior dettaglio.
    I dati raccolti saranno georeferenziati utilizzando una griglia UTM 1Km x 1Km, archiviati in un database e successivamente elaborati mediante un software GIS.

 


Metodologia dei rilevamenti sul campo

Sono previste indagini sul campo relative alla presenza sia dell'avifauna svernante che di quella nidificante nidificante, compresa l'avifauna notturna.


  • Avifauna svernante

    Percorso di alcuni transetti individuati dall’unione dei punti di ascolto prescelti per il campionamento in periodo riproduttivo.
    Il periodo individuato comprende il periodo tipico dicembre-gennaio.
    Le uscite continueranno alla ricerca dei nidificanti precoci (febbraio-aprile) ed in sosta migratoria (agosto-ottobre).
    Ciascun transetto sarà percorso nel corso di un’unica data omogeneamente distribuiti nei tre periodi.

  • Avifauna nidificante

    Punti di ascolto nel periodo primaverile (15 maggio – 15 luglio)
    Questo metodo, che consiste nella disposizione di stazioni d'ascolto entro le quali effettuare un campionamento puntiforme (punto di ascolto), segue procedure consolidate che consentono di registrare, per un periodo prestabilito (5 minuti di pre ascolto e 10’ di ascolto), qualsiasi contatto visivo e uditivo con gli individui presenti senza limiti di distanza.

  • Avifauna notturna (Strigiformi e Succiacapre)

    Uscite notturne mirate, con l’utilizzo del metodo del “play-back” finalizzato all’ascolto del canto territoriale indotto a seguito di stimolazione acustica.

     

Notturno con civetta
elaborazione da foto di T.Bertolone



 

 


Il gruppo di lavoro di LiguriaBirding

Referente del Nodo ligure di EBN-Italia: Sandro Divano
Responsabile scientifico del progetto: Sara Sanetti
Collaboratore scientifico: Gabriella Motta
Coordinatore dei rilevatori: Ennio Critelli

Consulente scientifico esterno: Enrico Bassi 

All'attività di indagine sul campo partecipano, in varia misura, 15 rilevatori


alla prima pagina


COLLABORA!